Eventi e news

Comitato nazionale vini: sì all’Asti e al Brachetto secchi

Il Comitato nazionale vini ha dato oggi a Roma il via alla tipologia secca dell’Asti e del Brachetto d’Acqui.

Lo comunica la Regione Piemonte: “Siamo soddisfatti di questa decisione, che abbiamo sostenuto fin dall’inizio dell’iter”, commenta il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e l’assessore regionale alla Agricoltura Giorgio Ferrero. “Le due nuove tipologie rafforzano il sistema regionale del vino, sempre più attento alla qualità e alla domanda che viene dal mercato internazionale. L’Asti e il Brachetto, nella versione secca, rientrano pienamente nella tradizione enologica piemontese e nel contempo la innovano. Il sentore aromatico e la riduzione del contenuto zuccherino sono elementi che vanno incontro a tendenze che si stanno diffondendo tra i consumatori”.

La Regione, nelle persone di Moreno Soster ed Elena Piva, ha accompagnato con professionalità e convinzione il percorso che oggi è giunto a una felice conclusione. L’iter prevede ora la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale.

Richiesta informazioni

  • Ai sensi del D. Lgs. 196/03, la scrivente VIGNAIOLI PIEMONTESI s.c.a., con sede a Castagnito – Via Alba n. 15 – Partita IVA 01167230059, in qualità di Titolare del Trattamento, La informa di quanto segue:
    Il trattamento a cui saranno sottoposti i Suoi dati personali (a titolo esemplificativo: dati anagrafici, fiscali, nominativi, contabili, ecc.) riguarda finalità strettamente connesse all’attività di competenza della società ed ha lo scopo di svolgere l’attività per la quale la società è controparte nel rapporto in essere, adempiere ad ogni norma di legge esistente, anche in relazione alle incombenze contabili e fiscali. Il trattamento dei dati personali avverrà mediante strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza, e potrà essere effettuato anche mediante strumenti automatizzati atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi. Il trattamento sarà comunque effettuato in modo lecito, secondo correttezza ed in relazione ai principi di necessità dei dati e di non eccedenza. I dati personali non saranno comunque oggetto di diffusione.
    Per maggiori informazioni scrivi a: info@vignaioli.it.
    Consulta la nostra Privacy policy.